CORSO DI ABBINAMENTO CIBO – VINO

Formazione, Formazione Professionalizzante

Il corso si sviluppa in 12 appuntamenti da 2 ore ciascuna con giornate incentrate sulle lezioni frontali per l’apprendimento della teoria e lo studio dei casi pratici proposti dagli stessi corsisti e giornate incentrate sulle tecniche di degustazione, servizio in sala, sviluppo e composizione di una carta vini.

Sono previste quindi 7 lezioni di sola didattica frontale e 5 lezioni di didattica e degustazione pratica durante le quali saranno degustati 4 vini diversi per un totale di 20 tipi di vini diversi provenienti dall’Italia e dall’Estero.

Nello specifico verranno trattati i seguenti argomenti:

1 – ASPETTI TECNICI LEGATI AL VINO:

Come aprire le bottiglie; organizzazione/gestione di una cantina; quale vino per quale serata; come servire il vino; temperature di servizio; come raffreddare il vino in poco tempo; quando stappare; scaraffare/decantare; in quale ordine servire le bottiglie; quali vini per quali piatti; quali bicchieri usare; come lavare i bicchieri; come togliere le macchie dai vestiti dei clienti; conservare il vino per dopo l’apertura.

2 – ABBINAMENTO CIBO-VINO:

Ogni piatto ha il Suo vino ideale di accompagnamento, per cui vanno considerate le varie tipologie di preparazione gastronomica per creare l’abbinamento in grado di esaltare, nel corretto ordine di servizio, ogni pietanza; Segreti per decifrare i componenti di sapore di un cibo e tecniche per valorizzarlo col vino. Una volta stabiliti i sapori dominanti, scelta di utilizzare l’abbinamento che valorizzi o attenui tali aspetti predominanti.

3 – LO STRUMENTO DELLA DEGUSTAZIONE:

Il colore e le sue sfumature; il colore e la sua intensità; brillantezza e limpidezza; gli archetti del vino; l’effervescenza; le famiglie di aromi; difetti del vino; come assaggiare il vino; i sapori del vino; i tannini, la via retronasale; equilibrio del vino.

4 – DALLA PIANTA ALLA BOTTIGLIA:

Il vitigno; la sezione di un acino; i principali vitigni bianchi e rossi; il meteo e l’effetto dell’annata; quando e come vendemmiare; come si fa il vino (vinificazione del rosso, del bianco, del rosato e dello spumante); differenti bottiglie; i segreti del tappo; territori del vino.

5 – PROSECCHINO SARAI TU:

Le bollicine fanno impazzire tutti, si diffonde sempre più l’apprezzamento verso i vini spumante italiani e, soprattutto, francesi, ma le dobbiamo identificare per bene, chiamarle col nome giusto. Frizzante, spumante, prosecco…facciamo chiarezza! Addentriamoci nell’affascinate mondo dei vini con le bolle.

6 – WINE MARKETING:

Uso corretto dei social media per gli operatori che vogliono accrescere la propria clientela con Instagram, Facebook, TikTok, social che possono veicolare gli affari se usati correttamente e il vino, in tal senso, offre una visibilità importante. Studio dei vini con le etichette più “social”. Contenuti da pubblicare e da evitare.

7 – COSTRUZIONE DI UNA CARTA VINO:

Elaborazione e miglioramento delle carte dei vini dei corsisti, elemento di marketing “principe” in un ristorante; costruzione ad hoc di una carta e verifica della sua efficacia a distanza di due mesi per capirne i punti di debolezza e i punti di forza; quali vini scegliere per incentivarne il consumo; l’altalena dei prezzi per il giusto margine; non solo vini del territorio in una carta degna di questo nome.

Sede corso: sede Confcommercio Brindisi, via A. B. Sabin n. 2 – Brindisi –

Durata: 24 ore

Costo:

  • euro 350.00 (IVA esclusa)
  • Gratuito per i dipendenti delle aziende, nostre associate, iscritte all’ Ente Bilaterale del Turismo Puglia

Contatti:

mail catconfcommerciobrindisi@gmail.com, tel. 0831/572924, cell. 3427791448.

Condividi :